Sovrappeso e obesità. L’insorgenza di patologie nella donna

Sovrappeso e obesità. L’insorgenza di patologie nella donna

L’Organizzazione Mondiale della Sanità definisce il sovrappeso e l’obesità come <<condizioni caratterizzate da un eccesso di peso corporeo a seguito di un accumulo di tessuto adiposo, tale da influire negativamente sullo stato di salute di un individuo>>. L’obesità rappresenta uno dei principali problemi per la salute pubblica essendo ormai considerata una malattia epidemica diffusa non solo nei paesi occidentali. Anche in quei paesi a più basso reddito. Il sovrappeso, ma più in particolare l’obesità sono responsabili dell’80% dei casi di diabete di tipo 2, del 55% dei casi di ipertensione arteriosa e del 35% dei casi di cardiopatia ischemica.

Un eccesso di peso corporeo, e un elevato accumulo di tessuto adiposo possono comportare l’insorgenza di patologie tra cui tumori. Il tumore è una malattia che si sviluppa nel corso del tempo a causa di continui cambiamenti ed alterazioni cellulari. Tale malattia può essere condizionata da svariati fattori, tra i quali sicuramente la dieta.

L’obesità non rappresenta un fattore di rischio solo per l’insorgenza di un tumore, ma può anche influenzarne la prognosi, le recidive o l’efficacia del trattamento.

Sovrappeso ed obesità sono stati associati ad un aumentato rischio di sviluppo di 13 differenti tumori: cancro dell’endometrio, della mammella, della tiroide, del colon-retto, della prostata, di colecisti e fegati, dell’esofago e stomaco, del pancreas, mieloma multiplo e meningioma.

 

Sovrappeso e obesità. L’insorgenza di patologie nella donna

Ma perché nella donna l’obesità può aumentare il rischio di sviluppo di tumore?

I meccanismi sono diversi per i diversi tipi di tumori. In generale ciò che aumenta la probabilità di insorgenza di patologie tumorali è una maggiore produzione di estrogeni, uno sviluppo di infiammazione cronica ed un aumento della produzione di insulina.

Diversi studi hanno associato sovrappeso ed obesità con un incremento del rischio di insorgenza di tumore alla mammella in donne in post-menopausa rispetto alle donne normopeso, ed anche la mortalità associata alla malattia risulta quasi raddoppiata nelle prime.

L’adenocarcinoma dell’endometrio è una tumore che prende origine dalle ghiandole dell’endometrio, anch’esso influenzato da fenomeni di sovrappeso ed obesità. Degli studi effettuati hanno dimostrato come nel caso di donne obese il rischio di insorgenza dell’adenocarcinoma dell’endometrio risulta essere cinque volte maggiore rispetto alle donne normopeso della stessa età. Stesso discorso per il tumore ovarico.

Purtroppo si tratta di patologie troppo diffuse ormai nella popolazione, ma che forse con le giuste attenzioni potrebbero esser prevenute. Alimentarsi bene, con la giusta quantità di nutrienti forniti al nostro corpo, e senza troppi eccessi dannosi può salvaguardare la nostra salute. Noi siamo ciò che mangiamo.