Pasti sostitutivi, sono utili nella perdita di peso?

pastisostitutivi

Oggi giorno sempre più persone sono attente alla linea. Sempre più persone ricercano il corpo perfetto, tonico ed atletico per le donne, muscoloso e forte per gli uomini. Ma si sa che per raggiungere determinati obbiettivi c’è bisogno di impegno e costanza nel tempo. Il nostro corpo, i nostri muscoli non cambiano da un giorno all’altro.
Per osservare risultati concreti e duraturi nel tempo è necessario un certo arco di tempo, affinché si inducano delle modificazioni a carico dell’organismo.
Troppo spesso però quello che si ricerca è il tutto e subito, che non porta quasi mai ad un qualcosa di positivo. Ed ecco allora che si ricorre a diete strane, digiuni prolungati, bibite dimagranti o pillole miracolose che ci promettono di perdere centimetri in così poco tempo e senza fatica. Spesso si sente parlare anche dei famosi pasti sostitutivi.
Ma cosa sono? E davvero aiutano il dimagrimento?

I pasti sostitutivi possono presentarsi nelle forme più svariate, sotto forma di polveri da sciogliere in acqua, sotto forma di biscotti o barrette il cui consumo è abbastanza immediato. Ne esistono quindi tantissime marche e tipologie, alcuni dei quali hanno anche dei gusti davvero attraenti, possiamo trovarli al cioccolato, alla vaniglia, al caramello. La scelta è davvero ampia. Ma le domande che forse più di frequente ricorrono sono: i pasti sostitutivi aiutano realmente nel dimagrimento? Quando smetto di assumerli riprendo tutti i chili persi? Ma i pasti sostitutivi fanno male alla salute o possono dar carenze? Cerchiamo di far chiarezza.

pastisostitutivi2In linea generale gran parte di essi contengono cereali, proteine del latte, zuccheri, oli vegetali ed anche fibre. Lo scopo è quello di far si che i valori nutrizionali siano piuttosto corrispondenti a quelli raccomandati dalla dieta Mediterranea, per cui nella maggior parte dei casi avranno un apporto del 50-60% di carboidrati, 25% di proteine e 15% di grassi.

La risposta alla domanda se i pasti sostitutivi aiutano il dimagrimento è si. Ma non perché contengono sostanze miracolose al proprio interno, semplicemente perché apportano un quantitativo calorico inferiore rispetto ad un pasto, quindi in generale se per il resto della giornata rispetteremo una sana alimentazione, avremo un deficit calorico, che è quello che aiuterà la perdita di peso.

I pasti sostitutivi possono dare carenze o fare male alla salute? In linea generale no. Ad oggi sono creati in modo da contenere tutti i minerali e le vitamine di cui il corpo ha bisogno. Non interferiscono con la funzionalità di nessun organo in quanto osservando  gli ingredienti, noteremo che nella maggior parte dei casi, non contengono ingredienti strani o sostanze particolari. È ovvio però che sicuramente essi devono essere consumati contestualmente ad un’alimentazione sana ed equilibrata, che sia un regime dietetico se lo scopo è perdere peso. Ed è ovvio che devono essere consumati per brevi periodi di tempo. Non si può pensare di mangiare ogni giorno pasti sostitutivi per raggiungere i propri obbiettivi, perché il segreto dello stare in forma è la variabilità.