Infiammazione, una immediata risposta dell’organismo

anteprima-infiammazione

Quante volte abbiamo sentito parlare di infiammazione. Si tratta di un termine molto utilizzato, a volte anche impropriamente perché non se ne conosce a fondo il significato. Avere un nervo infiammato, un muscolo infiammato, cosa vuol dire esattamente? Facciamo chiarezza.

Quando si parla di fenomeni infiammatori non si può prescindere dal parlare di sistema immunitario, che è il responsabile di tale fenomeno.
Il sistema immunitario è uno dei più importanti apparati del nostro organismo, ed è costituito da una serie di elementi, cellulari e molecolari, che cooperano tra loro allo scopo ultimo di proteggerci da tutto ciò che ci circonda e che può rappresentare una potenziale minaccia. Esistono fondamentalmente due tipi di immunità, una definita innata, che come dice il termine stesso abbiamo dalla nascita, ed una detta acquisita, perché appunto si acquisisce solo dopo il contatto con un agente dannoso che stimola la produzione di anticorpi, ovvero proteine deputate alla difesa dell’organismo.

L’infiammazione è un processo che si verifica in qualsiasi organo o tessuto dell’organismo in maniera quasi immediata, nel momento in cui uno specifico distretto risulti interessato da un danno. Si tratta di una serie di eventi che si innescano e che diventano sempre più o meno intensi in base all’entità del danno, alla causa del danno e al tipo di tessuto interessato.infiammazione-bioiris

L’infiammazione, detta anche flogosi, è un fenomeno che caratterizza l’immunità innata, e rappresenta una risposta dell’organismo a stimoli esterni che causano danni. Lo scopo del processo infiammatorio è eliminare o contenere la causa di un danno e promuovere la riparazione dei tessuti danneggiati. Esistono una serie di cellule che sono coinvolte nel processo infiammatorio, leucociti, mastociti, cellule Natural Killer, cellule endoteliali, fibroblasti, il cui nome molto probabilmente non ci dice nulla ma si tratta di cellule essenziali per la difesa. E possono farlo con meccanismi molto complessi, e diversi in base al tipo di cellula che si considera.

Ma cosa potrebbe causare danno all’organismo e stimolare quindi una risposta infiammatoria? Le cause possono essere molto diverse. Possono essere cause di natura fisica, quindi radiazioni, traumi, temperatura. Possono essere cause di natura chimica, quindi sostanze chimiche estranee all’organismo. Infine possono essere cause legate ad infezioni da parte di batteri, virus, parassiti.

infiammazione-bioiris

Infine diciamo che l’infiammazione può essere acuta o cronica. Nel primo caso si verificherà un fenomeno molto più intenso ma di breve durata. Nel secondo caso invece l’intensità del fenomeno infiammatorio è inferiore, ma può durare anche per un arco di tempo molto elevato, anche nell’ordine di anni.

Lo scopo ultimo di tutti questi complessi meccanismi che si verificano nel nostro organismo è quello di difenderci e proteggerci da tutto ciò che di estraneo possa crearci danno.