Antinfiammatori: sostanze utili per il nostro organismo?

antinfiammatorio--bioiris-1

A chi di noi, nel corso della vita non è mai stato somministrato un farmaco antinfiammatorio?
Stiamo parlando di una categoria di farmaci molto utilizzata in diversi casi, ed anche molto utile per certi aspetti. In generale lo scopo di un antinfiammatorio è quello di ridurre una qualsiasi infiammazione insorta nel nostro organismo.
Molto spesso gli antinfiammatori possono fungere anche da antidolorifici, quindi in ogni caso quando viene somministrato un farmaco di questo tipo, il nostro organismo ne trae beneficio. L’infiammazione regredisce così come il dolore.
In generale, quando c’è un’infiammazione in atto, nel nostro organismo si attiva una rapida sintesi di prostaglandine. Tutto questo può indurre dolore, gonfiore e rossore della zona infiammata. Allora quello che normalmente facciamo è prendere un antinfiammatorio.
In generale esistono due tipologie di farmaci antinfiammatori: quelli steroidei (o corticosteroidi), come ad esempio i farmaci cortisonici, e i cosiddetti FANS (Farmaci Antinfiammatori Non Steroidei) come l’aspirina, l’ibuprofene ed altri. I corticosteroidi prendono questo nome per il fatto che essi hanno una struttura molto simile al cortisolo. Il cortisolo è un ormone normalmente prodotto dalle ghiandole surrenali. In realtà molto spesso i farmaci cortisonici possono avere anche degli effetti immunodepressivi.

In generale, entrambe le tipologie agiscono in modo differente, ma con uno stesso risultato finale, ovvero bloccare la produzione di prostaglandine in modo da ridurre l’infiammazione. I corticosteroidi bloccano l’attività di specifici enzimi che serviranno per fornire il substrato necessario alla sintesi delle prostaglandine. Mentre i FANS agiscono su altri tipi di enzimi responsabili della sintesi delle prostaglandine che sono le ciclossigenasi (COX). Nel nostro organismo esistono diversi tipi di COX. Alcune sono attive solo in caso di infiammazione, nello specifico le COX 2, e quindi attivano la sintesi di prostaglandine infiammatorie. Altre COX invece sono normalmente attive nel nostro organismo in condizioni normali.

Il prantinfiammatorio--bioiris-1antinfiammatorio--bioirisoblema dei farmaci è che essi bloccano l’attività di tutte le COX, dunque non solo di quelle coinvolte nel processo infiammatorio. Dunque capiamo bene come sia importante proteggere il nostro organismo nel momento in cui assumiamo un farmaco.

Lo scopo dei farmaci è quello di aiutarci in caso di problematiche, ma attenzione, un abuso o un utilizzo non controllato non potrà mai avere effetti benefici, al contrario, essi stessi potrebbero diventare causa di problematiche serie. Quindi nel momento in cui decidiamo di assumere un determinato farmaco, qualsiasi esso sia, un consulto medico è fondamentale. Non bisogna sottovalutare i danni indotti dai farmaci. Ed in ogni caso è opportuno sempre essere informati, allo scopo di tutelare la nostra salute.