Ernia del disco, una patologia degenerativa?

ernia del disco bioiris

La colonna vertebrale, o rachide, è una delle strutture più importanti del nostro organismo deputata al
movimento, al sostegno e protezione del corpo. Essa è costituita da una serie di elementi strutturali detti
vertebre, che sovrapponendosi formano un canale nel quale si localizza il midollo spinale che è una parte
fondamentale del sistema nervoso. Ma purtroppo come tutti gli organi o apparati del nostro corpo, anche
la colonna vertebrale può essere soggetta a problematiche più o meno gravi, una delle quali è l’ernia del
disco.
L’ernia del disco può essere classificata come una delle patologie degenerative del rachide.
In linea generale le patologie degenerative della colonna sono indicate come delle alterazioni a carico dei dischi o
dei legamenti a seguito della loro usura o di processi di invecchiamento.
Tra queste patologie, le più frequenti sono protrusioni discali, ernie e spondilosi.
Le ernie del disco in genere si presentano più frequentemente a livello lombare, mentre con meno
frequenza compaiono a livello cervicale o in altri tratti della colonna diversi da quello lombare.

In genere in base alla sintomatologia del paziente e al dolore è possibile risalire alla localizzazione dell’ernia.

I sintomi più comuni che la maggior parte delle persone riscontrano possono essere dolore al collo, formicolio alle
dita, dolori a livello degli avanbracci, disturbi sensitivi o ancora dolore lombare, lombalgia, disturbi nella
motilità, difficoltà di restare per lungo tempo in piedi. ernia del disco bioiris

I sintomi differiscono in base alla regione della colonna colpita, e risultano essere caratteristici.
Quali possono essere le cause dell’insorgenza dell’ernia del disco?

Sicuramente l’invecchiamento e il naturale deterioramento della colonna vertebrale possono aumentare la probabilità di sviluppo dell’ernia.

In realtà essa può essere causata anche da eccessivi sforzi o attività fisica eccessiva o errata.
Purtroppo ad oggi non esistono delle cure volte alla risoluzione di tali patologie, se non delle tecniche
chirurgiche che con il passare del tempo diventano sempre più efficaci e specializzate.

È chiaro che in ognicaso è necessario consultare degli specialisti del settore che sapranno indicare la strada più giusta da
intraprendere al fine di garantire il benessere della persona.