La grelina, l’ormone che regola il senso di fame

grelina

Quante volte durante la giornata ci assale il “senso della fame”?
Quante volte con dei buoni propositi iniziamo una dieta dimagrante sperando di non soffrire?

Molte volte questo senso di fame che spesso sentiamo può essere causato da molti fattori o stati emotivi, ad esempio alcune persone quando sottoposte ad uno stress per lungo tempo sono portate ad assumere più cibo e di conseguenza più Kcal.

Ma in generale c’è qualcosa nel nostro organismo che regola il senso di fame fisiologico?

La risposta è sì, e l’ormone implicato in questo processo si chiama grelina.

Odore di cibo

Gli ormoni sono delle sostanze prodotte da ghiandole del nostro organismo, dette ghiandole endocrine. Ogni ormone svolge una specifica funzione, e un equilibrio nel loro processo di produzione è essenziale al fine di mantenere l’omeostasi del nostro organismo. Tra i vari ormoni appunto si annovera la grelina,   prodotto in sede intestinale che stimola il senso di fame portando così all’assunzione di cibo. La sua produzione è interrotta a seguito di un pasto regolando così il bilancio energetico

Da un punto di vista chimico la grelina è una piccola proteina che fu scoperta nel 1999 da alcuni ricercatori giapponesi.
Da ricerche scientifiche si evince che la grelina aumenta il senso di fame portando all’assunzione di più cibo.

Alti livelli di grelina sono correlati ad un aumento del peso corporeo, soprattutto la massa grassa.

In generale i livelli plasmatici di questo ormone sono massimi quando siamo a digiuno, mentre diventano minimi dopo aver consumato un pasto. Essendo la grelina un ormone, ed essendo gli ormoni in generale implicati in una serie di ruoli fisiologici che riguardano il nostro organismo, nel momento in cui c’è uno squilibrio chiaramente si verificano situazioni patologiche.

È stato scoperto che nelle persone che soffrono di bulimia ci sono livelli alterati di grelina, ed in genere più alti del normale, e questo spiegherebbe le crisi di iperfagia a cui sono soggette le persone che soffrono di tale condizione.

Un ormone che svolge una funzione opposta alla grelina è la leptina (l’ormone della sazietà).

È stato visto che alti livelli di grelina e di conseguenza bassi livelli di leptina sono correlati a disturbi del sonno.

In generale  tutti gli ormoni presenti nell’organismo svolgono ruoli fondamentali ed un loro equilibrio è fondamentale per il corretto funzionamento del nostro organismo.