COUPEROSE, CAUSE, SINTOMI E TRATTAMENTI

couperose-bioiris®

La cute è un organo che riveste completamente il nostro corpo. Fondamentale per la protezione del nostro organismo, la cute può subire lesioni e stress di vario tipo per la sua continua esposizione all’ambiente esterno, che pertanto la rende sensibile.

Esistono una serie di inestetismi che possono comparire sulla pelle a causa di vari fattori che possono essere ambientali, o anche fattori endogeni.

Alcune problematiche che si presentano sono di più semplice risoluzione attraverso trattamenti dermatologici, altre sono più complesse. Uno dei più comuni è la couperose. Essa insorge con maggiore frequenza in individui che hanno già una cute sensibile e predisposta ad arrossamenti. La couperose colpisce prevalentemente donne, anche se non è raro riscontrare problemi di questo tipo anche negli uomini.

couperose--bioiris® In genere i sintomi tipici della couperose sono arrossamento ed irritazione della cute nella zona del volto. Alla base di questi arrossamenti ci sono delle anomale dilatazioni dei capillari sanguigni, dovute al fatto che i vasi si presentano più fragili nella zona colpita. Normalmente colpisce la zona di guance e naso. In generale si tratta di un disturbo estetico più che di una vera e propria patologia, perché essa non ha particolari conseguenze negative sull’organismo. Ma nonostante ciò essa è una condizione che non deve essere sottovalutata, in quanto nei casi più gravi potrebbe evolvere in disturbi cutanei come acne o rosacea che risultano talvolta di più difficile trattamento.

Alla comparsa di sintomi ascrivibili a tale problematica è importante consultare specialisti di settore.

Il dermatologo riesce a consigliare i trattamenti più adeguati per gestirla. Piccoli accorgimenti possono gia aiutarci a contenere la couperose

Utilizzare prodotti emollienti che riducono l’infiammazione ed eventualmente l’arrossamento, ridurre l’assunzione di alcolici o di nicotina.

Evitare carenze vitaminiche che potrebbero aggravare i sintomi della couperose. Consumare alimenti che presentano buoni livelli di sostanze con funzione antiossidante, che in ogni caso ostacolano la formazione di radicali liberi nell’organismo, prevenendo anche fenomeni di invecchiamento cutaneo. Evitare, qualora possibile, l’utilizzo per tempi prolungati di farmaci cortisonici.

Dunque mettere in atto una serie di accorgimenti non solo ci permetteranno di tenere sotto controllo le manifestazioni cutanee associate alla couperose, ma possono garantirci un buono stile di vita.